Magazine

Concorso nazionale referenti moto d’epoca


Pubblicato lunedì 8 giugno 2009 da Fabio Galli

La Federazione Motociclistica Italiana ha indetto un Bando di Concorso per individuare, all’interno dei Moto Club interessati, la nuova figura di “Referente Moto d’Epoca”.

I Referenti avranno il compito di:
- supportare i soci del proprio Moto Club in tutta l’attività relativa al settore Epoca;
- garantire sul territorio un contatto diretto tra FMI e Tesserati interessati al settore;
- informare i potenziali Tesserati sui servizi che la FMI mette a disposizione.

Possono accedere al Concorso persone che:
- abbiano una età massima di 50 anni (con eventuali deroghe motivate da documentabile e provata esperienza nel settore, ad insindacabile giudizio della Commissione Moto Epoca);
- siano Tesserati alla FMI da almeno due anni, ad esclusione dei Tesserati attraverso il Moto Club d’Italia;
- non siano Presidente di Moto Club, Presidente o Consigliere di Comitato Regionale, Delegato Provinciale, Commissario di Gara;
- abbiano la disponibilità quotidiana di una connessione ad internet, di un indirizzo di posta elettronica, di un numero di telefono mobile;
- siano l’unico delegato dal proprio Moto Club per la partecipazione al concorso.

Per la domanda di ammissione al concorso è necessario utilizzare il modulo pubblicato nella sezione “Modulistica”, dell’area Epoca, del sito internet federale.
La domanda deve essere inviata via posta elettronica entro il 30 giugno 2009.

I candidati, per ottenere la qualifica di “Referente Moto d’Epoca”, dovranno affrontare un test con 60 domande a risposta multipla. Le domande verteranno su: motoveicoli d’epoca, FMI (Statuto, costituzione, scopi, organigramma, struttura periferica), Registro Storico FMI (struttura, finalità, criteri, procedure e modulistica).
Gli argomenti federali sono ampiamente trattati all’interno del sito www.federmoto.it

I Moto Club “dotati” di un Referente Moto Epoca verranno segnalati in una Lista pubblicata sul sito internet federale, per facilitare il contatto con le persone potenzialmente interessate ai servizi federali sulla Moto d’Epoca.

Le pratiche allestite con l’aiuto del Referente Moto Epoca, pur seguendo il percorso “classico”, potranno usufruire di una “corsia preferenziale”, per rendere più rapido ed agevole il rilascio del relativo Certificato di Iscrizione al Registro Storico FMI.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.